lunedì 6 dicembre 2010

I Cavalieri alla 28^Fiaccolata Nicolaiana

video

Sono le 5:00 del mattino  e tutt'intorno c'è buio pesto. Con la faccia assonnata, ma con lo spirito allegro, una nutrita rappresentanza dei Cavalieri del Mare attende davanti al cancello di ingresso del CUS Bari. 

I podisti, partiti dalla Pineta di San Francesco, ci mettono circa 20 minuti per arrivare al CUS. I Cavalieri si uniscono al loro seguito correndo festosi e brandendo in alto le fiaccole in commemorazione del Patrono. Giunti  a Piazza Massari incontrano l'altro gruppo, quello dei podisti partiti dal Largo 2 Giugno,  e, insieme, percorrono le stradine tortuose della Città Vecchia, fino ai piedi della sontuosa Basilica di San Nicola. Assieme ai tanti concittadini lì convenuti, ricevono la tradizionale benedizione, poi tutti si disperdono nei mille rivoli dei loro pensieri. 

Il rito della Fiaccolata Nicolaiana si ripete puntuale da 28 anni. Quest'anno I Cavalieri del Mare hanno dedicato la loro presenza alla memoria di Gualtiero, l'amico prematuramente scomparso, che della Fiaccolata è stato da sempre un assiduo frequentatore.

domenica 7 novembre 2010

Il Premio "Gualtiero Melchiorre"

video

"Vi invito a cogliere, insieme a me, l'eredità spirituale di Ignazio Loiacono, cercando sempre di mantenere un alto profilo, sicuramente sportivo, ma soprattutto morale, che non passa necessariamente dall'ottenimento di grandi risultati (che comunque benvengano), ma piuttosto dal sentirsi, ed essere riconosciuti, come persone oneste e degne di stima, soprattutto in un'epoca che sembra non tenere nella dovuta considerazione tali valori" scriveva, il 2 ottobre 2009, il compianto Gualtiero Melchiorre in memoria del glorioso presidente onorario del CUS Bari (vedi "Salutiamo Ignazio Loiacono" su questo blog).

Rammentando le parole del suo storico compagno di equipaggio sul K2, Biagio Bianchini, cofondatore del Gruppo I Cavalieri del Mare del CUS Bari,  la sera del 6 novembre 2010, nel corso del Gran Galà della Canoa, ha consegnato il premio Gualtiero Melchiorre 2010 a Roberto Carofiglio, l'atleta barese dalle indiscusse doti morali, plurivittorioso a livello nazionale nella disciplina della canoa canadese.
(foto di Lucrezia Tanzi)

Il gruppo sportivo I Cavalieri del Mare ha deciso di istituire il premio dedicato all'amico  Gualtiero Melchiorre e di assegnarlo ogni anno all'atleta che si è particolarmente distinto per serietà, lealtà e buon esempio nel corso della stagione agonistica.

"L'istituzione del premio non è certo  sufficiente a colmare il profondo vuoto che la scomparsa di Gualtiero ha lasciato nella comunità canoistica pugliese", ha dichiarato Marcello Angarano, presidente della Delegazione FICK Puglia, "ma è un doveroso tributo reso al suo animo nobile e leale".

domenica 31 ottobre 2010

Ciao Gualtiero


Cari amici,
       siamo tutti uniti nel  profondo, immenso dolore per  la morte improvvisa e inaspettata di Gualtiero Melchiorre, grande amico e padre fondatore del nostro gruppo de "I Cavalieri del Mare" del CUS Bari.

       Ieri mattina, dopo i consueti allenamenti, un malore, improvviso e letale, ne ha fermato fatalmente la vita. 
 
       Sempre educatissimo e rispettoso del prossimo, a soli 52 anni scompare una figura esemplare di uomo, di padre e di atleta.

      Spero tanto che la scomparsa di Gualtiero non rimanga priva di significato, ma che il suo ricordo e il suo esempio ispirino la nostra esistenza dandoci la motivazione per renderci migliori.

      Il vostro affezionatissimo 
                                                Salvatore

P.S. 
Se avete tempo rileggete su questo Blog la commemorazione del presidente Ignazio Loiacono scritta da Gualtiero  il 2 ottobre 2009. Ne vale la pena!

lunedì 18 ottobre 2010

I Cavalieri del Mare all'Adigemarathon




Il carrello “Alvaro”, reduce dal rito dell’inaugurazione, corre festoso nel buio della notte alla volta di Verona; lo traina il pullman del CUS Bari al cui interno i nove allegri “Cavalieri del Mare”, fuggiaschi dalla famiglia e fortemente motivati a pagaiare nell’Adige, si scambiano scherzi e lazzi. Come soggiogati dal misticismo, in onore delle due illustri colleghe”amazzoni” Rosanna e Porzia, cantano con enfasi religiosa “Rosanna nell’alto dei cieli”, e inneggiano “Porzia la Madonna!”(il che, ovviamente, è tutt’altro che un'eresia).

Arrivano nella Terra dei Forti all’alba e devono attendere il pomeriggio inoltrato per prendere possesso delle camere d’albergo. La mattinata è dedicata all’esplorazione, ma piove, di una pioggia monotona e continua; una pioggia che, per tutti e due i giorni della trasferta, non li abbandonerà mai, bagnando le teste, inzuppando i vestiti, e scassando “i santissimi”.

Acquisiscono consapevolezza dei luoghi: salutano il loro ospite, il fiume Adige, che alla luce tenue del primo mattino scorre vivace nel suo alveo, osservano attentamente l’isola di Dolcé dove inizierà la loro impresa, studiano il luogo di arrivo a Pescantina, venti chilometri più a valle, e, infine, dopo estenuanti discussioni, magistralmente moderate dal prode Cappelluti, elaborano la migliore strategia per il giorno dopo.
(CONTINUA....                                       fare click su Ulteriori informazioni..)

sabato 26 giugno 2010

FINIS TERRAE


I Cavalieri del Mare e i pagaiatori del C.K.C.S. si sono dati convegno nel Salento per una classica "costiera": da Marina di Novaglie a Santa Maria di Leuca, 7 miglia di mare cristallino, grotte suggestive e tanta alleg
ria.

mercoledì 26 maggio 2010

Venezia Vogalonga 2010

Dal Diario di O' Pirata
L'appuntamento è alle 7:00 al parcheggio del Tronchetto dove, secondo gli intendimenti, Alvise deve consegnare le canoe prese in affitto da Piero il Trendy, Rita la Dolce e Felix il Gatto. Giunti al Tronchetto la sgradita sorpresa: Alvise non c'è, ma c'è il suo carrello sovraccarico di canoe. Telefonate frenetiche poi finalmente, dopo tre quarti d'ora, arriva il giovane aitante, bella presenza, accompagnato da altri quattro clienti.
Aliamo con difficoltà le canoe da una difficile e puzzolente scoscesa. Diamo la precedenza alle gentili donzelle (che cavalleria! Da libro Cuore). Il più cavaliere è il Gabbiano che rimane ultimo dopo aver aiutato tutti. Nel salire sulla canoa inciampa e cade nell'acqua fetida facendo il pieno di colibatteri. La disavventura ha su di lui un effetto sorprendente. Da quel momento il Gabbiano inizierà a pagaiare come un forsennato. Percorrerà i 34 Km della Vogalonga a un ritmo da Guinness dei Primati. E' vero, bisogna ammetterlo. Uno inizia a darsi da fare sul serio solo quando si trova nella m..... (Continua sotto)


sabato 8 maggio 2010

San Nicola: tra Oriente e Occidente

Da quando, nel lontano 1087, un manipolo di valorosi baresi trasferì le spoglie del santo dalla cittadina turca di Myra a Bari, sottraendole alle insidie dei Veneziani, San Nicola è il protettore dei marinai.

I Cavalieri del Mare lo hanno onorato l'8 maggio 2010, invitando tutti i canoisti pugliesi al Raduno Regionale di canoe e kayak intitolato “San Nicola tra Oriente e Occidente” organizzato dal CUS Bari.

All’invito hanno aderito entusiasticamente da Santa Caterina i rappresentanti del CKCS capeggiati dal loro presidente Piero Cantisani e da Trani i canoisti della Lega Navale Italiana guidati dal famoso progettista di kayak Fabio De Pace.

Il gruppo di valorosi pagaiatori ha coperto le quattro miglia che separano la sede del CUS Bari dal Molo Sant’Antonio, e così hanno potuto assistere alla cerimonia dell’imbarco della statua del Santo e allo spettacolo dei fuochi d’artificio.

Dopo la sfilata lungo il lungomare Nazario Sauro e la doverosa sosta alla spiaggia di Pane e Pomodoro, i canoisti sono ritornati nella darsena CUS Bari. Un nutrito buffet composto dai tradizionali piatti baresi, ha concluso una magnifica giornata di sole e di mare trascorsa all’insegna della serenità e del divertimento.



video
Videoclip prodotto da Piero Cantisani Presidente del CKCS

domenica 28 marzo 2010

Moncalieri Spring Men Marathon Show


B&G, il prestigioso marchio ha fatto ancora parlare di sé.

Nella tanto attesa chermesse torinese del Campionato Italiano Canoa Maratona del 28 Marzo 2010, una spettacolare caduta nella non proprio salubre acqua del fiume Po ha costretto alla terza posizione Biagio&Gualtiero, i creativi stilisti-pagaiatori della maison "I Cavalieri del Mare" del CUS Bari.

Eppure al giro di boa i due erano secondi e lanciati con determinazione all'inseguimento dei primi. Un attimo di distrazione e PLUFF!!! Si sono visti sfuggire dalle mani il tanto agognato titolo tricolore.
Quando si dice la sfortuna....

(le foto sono di proprietà del Circolo Amici del Fiume ASD http://www.amicidelfiume.it/)


sabato 27 marzo 2010

La Rainbow Warrior a Bari

La Rainbow Warrior, la nave ammiraglia di Greenpeace simbolo di pace e di difesa dell'ambiente naturale, il 26 marzo 2010 ha attraccato al porto di Bari per promuovere una campagna contraria al nucleare.

I Cavalieri del Mare hanno aderito con entusiasmo all'invito e sono stati accolti con simpatia a bordo del veliero.

Grazie Greenpeace.



Sostenete Greenpeace!!!!
http://www.greenpeace.org/italy/

mercoledì 6 gennaio 2010

Cosa ha portato la Befana ai Cavalieri?

Oggi 6 gennaio la Befana ha portato in regalo a I Cavalieri del Mare un bell'articolo su La Gazzetta del Mezzogiorno.

Che abbia tratto ispirazione da questo blog?